Black Panther di Ryan Coogler: la recensione

Probabilmente il film più debole dell’intero universo Marvel, Black Panther non appartiene al genere origins, eppure celebra le tradizioni e la nascita di un nuovo Re (e di un nuovo eroe). Noioso e mediocre, il cinecomic diretto da Ryan Coogler non possiede gli strumenti giusti per essere considerato un elemento rilevante della gigantesca storia super-eroistica, finendo per confermare (sequenza dopo sequenza) la sua condizione di marginalità.

Super vacanze di Natale di Paolo Ruffini: la recensione

Nato per omaggiare il genere ma, di fatto, necrologio dello stesso, Super vacanze di Natale (film diretto da Paolo Ruffini), suddivide 35 anni di storia per aree tematiche; tuttavia il risultato è deludente e finisce per essere un collage dalla dubbia utilità.