Nerve di Ariel Shulman e Henry Joost: la recensione

Attualissimo thriller sul web, Nerve s’immagina (in un futuro prossimo) un gioco online con delle sfide social impossibili da rifiutare. Il film del duo Joost-Schulman, che adattano (liberamente) l’omonimo libro di Jeanne Ryan, sembra parlare del famigerato Blue Whale, eppure si sente distintamente odore di teen thriller, troppo pop e moralmente esplicito per risultare convincente.

Una doppia verità di Courtney Hunt: la recensione

Legal thriller che si svolge interamente nell’aula di un tribunale (qualche giorno e un verdetto), Una doppia verità è un film lineare, che non esibisce notevoli colpi di scena e cerca di raccontare “tutta la verità” (il titolo originale della pellicola) asserendo, con convinzione, che tutti mentono.