A Quiet Place di John Krasinski: la recensione

Horror fortemente atipico, in cui i cardini familiari (preservazione, protezione, affetto e adolescenziale “ribellione”) sono la tematica principale, A Quiet Place è un’ottima idea sviluppata meravigliosamente. Difatti laddove il silenzio dovrebbe essere prerogativa di tranquillità, nel film diretto da Krasinski diviene lo strumento necessario per sopravvivere.

Annunci

La vedova Winchester di Peter Spierig e Michael Spierig: la recensione

Horror paranormale, che viene sorretto dall’esperienza e dalla professionalità di un’ispirata Helen Mirren, La vedova Winchester miscela nello stesso calderone una storia vera (il castello più infestato degli Stati Uniti), una maledizione familiare e un enorme senso di colpa da espiare.

The Void di Jeremy Gillespie e Steven Kostanski: la recensione

Chiaro omaggio al cinema di Carpenter, The Void è un horror che si scansa, violentemente, dalle attuali proposte di genere. Nonostante la frammentarietà narrativa e l’ambiguità tematica, il film diretto da Kostanski e Gillespie lascia impresse nella mente dello spettatore delle immagini di puro terrore; un raccapricciante incubo da cui è impossibile svegliarsi.