John Wick – Capitolo 2 di Chad Stahelski: la recensione

Il ritorno dell’uomo nero

Secondo capitolo dedicato al killer più pericoloso della malavita internazionale, John Wick – Capitolo 2 è un concentrato d’azione e brutale violenza, che si fa apprezzare meno rispetto al predecessore perché il regista Stahelski decide di abbandonare quell’irresistibile glaciale sarcasmo.

John Wick vorrebbe uscire dal giro, ma un camorrista italiano (Santino D’Antonio) gli ricorda un debito di sangue a cui non può ribellarsi. Il suo nuovo obiettivo è la sorella di Santino, ma ben presto il pericoloso killer sarà al centro di una caccia all’uomo senza esclusione di colpi.

Se nel primo film la furia assassina di John Wick veniva scatenata dall’uccisione del suo cane (lascito della moglie) e dal furto della sua amata automobile, in questo secondo episodio è la casa del killer ad andare in fiamme (e di conseguenza tutti i ricordi collegati a una vita passata con la sua dolce metà), ponendo fine agli iniziali buoni propositi di pace e di ritorno a una tranquilla pensione. Detto ciò si assiste a un reintegro forzato nel mondo degli omicidi da parte di colui che viene soprannominato, nel mondo della criminalità organizzata, l’Uomo Nero.

Violento ed efferato, John Wick – Capitolo 2 è il classico sequel dotato di un risibile spessore cinematografico e contraddistinto da qualche variazione di troppo che inquina l’irresistibile mood del primo episodio, che aveva appassionato molti spettatori seduti in sala. Difatti ciò che non convince è la reiterazione della forza bruta e delle sparatorie, che affollano il prodotto di Stahelski e lo rendono troppo simile a tanti altri film action. John Wick aveva coinvolto il pubblico grazie alla sua salda linearità narrativa (occhio per occhio, dente per dente) e alla sua violenza vendicatrice priva di redenzione o perdono. Diversamente John Wick – Capitolo 2 allarga lo sguardo e aggiunge un alone di misticismo (debiti di sangue, regole, associazioni segrete e posizioni predominanti al “tavolo” di chi conta davvero), come se il mondo dei killer fosse principalmente un disegno divino piuttosto che terreno.

Film che esibisce un protagonista ossessionato dalla vendetta e che per sopravvivere deve difendersi da chiunque, John Wick – Capitolo 2 possiede il ritmo e la fluidità giusta che garantiscono un divertimento assicurato, laddove i corpi cadono sotto i colpi di un killer ferito al cuore e nell’orgoglio. Un secondo capitolo che vede al fianco di Keanu Reeves i nostrani Riccardo Scamarcio, Claudia Gerini e Franco Nero, attori che, diversamente da quel che si poteva pensare, ricoprono un ruolo di spessore e risultano estremamente utili ai fini della trama.

John Wick – Capitolo 2 è un’opera che si avvolge nell’oscurità di una fotografia perennemente in penombra e che si avvale della forza di volontà di un giustiziere dal grilletto facile. Insomma questo secondo episodio si regge sulla convinzione di Reeves e sull’attesa di quella svolta narrativa che, in realtà, non arriva mai.

Uscita al cinema: 16 marzo 2017

Voto: **

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...