Sleepless di Baran bo Odar: la recensione

53373E se fosse la solita storia di vendetta?

Thriller decisamente muscolare, Sleepless si mostra inizialmente come un prodotto che segue le gesta di un uomo che ha preferito rinnegare la legge. Ma a metà film si materializza un twist che accompagna lo spettatore fino alla conclusione e non si comprende mai fino in fondo se tale scelta rovini il mood del film o lo migliori.

Las Vegas. Vincent Downs è un poliziotto corrotto che ruba un carico di droga da 25 chilogrammi al gangster Novak. Per ritorsione Stanley Rubino, proprietario del casinò Luxus al soldo di Novak, rapisce il figlio di Vincent e gli chiede di riportare il carico integro. Vincent si presenta al casinò ma è seguito dall’agente degli affari interni Bryant.

Pellicola scorrevole e che vede come protagonista Jamie Foxx, Sleepless è il classico prodotto in cui le scazzottate si sprecano e divengono momenti cruciali di una vicenda semplice e lineare. Ma anche le vicende convenzionali possono contenere quel pizzico d’inaspettato, che ribalta il punto di vista e che permette allo spettatore di tirare un sospiro di sollievo. Infatti ci si accorge di quanto un piccolo dettaglio possa far aguzzare l’ingegno e smuovere dal torpore una sceneggiatura che, fino a quel momento, sembrava particolarmente piatta e banale nel suo naturale svolgimento.

Sleepless, esibendo un colpo di scena che modifica l’intero punto di vista della vicenda, si permette di stupire lo spettatore, che si aspettava il classico film di vendetta, in cui il protagonista (un poliziotto corrotto fino al midollo che si trova in un affare sporco più grande di lui) deve rimediare a un torto e salvare il figlio con una serie di uccisioni dall’alto tasso di rabbia e crudeltà. Tuttavia quanto incide positivamente il twist narrativo? In fondo tutto quello che avviene immediatamente dopo è assolutamente scontato e prevedibile; inoltre lo spettatore dubita e non crede realmente a quel che sta accadendo (dopotutto si sta parlando di un poliziotto corrotto, che ha trascurato moglie e figlio). L’impressione è quella di assistere a qualcosa di estremamente controproducente, perché in fin dei conti è sempre stato più accattivante seguire le gesta del villain di turno piuttosto che quelle del cavaliere con l’armatura luccicante. Ed è proprio per questo motivo che un thriller decisamente muscolare, ambientato in una Las Vegas notturna ed erosa dal marciume, può farsi meno coinvolgente nel momento in cui i fatti cambiano prospettiva.

Caratterizzato da un cast che vede Jamie Foxx spadroneggiare davanti alla macchina da presa, Sleepless è un’opera ibrida che può lasciare perplessi o piacevolmente colpiti. Tutto ciò è frutto di una scelta (giustificata dal necessario snodo narrativo) dal sapore indefinito e che divide.

Uscita al cinema: 2 febbraio 2017

Voto: **1/2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...