Le spie della porta accanto di Greg Mottola: la recensione

locandinaQuei bizzarri vicini di casa

Commedia scorrevole che sa intrattenere senza scivolare nel ridicolo o nel demenziale, Le spie della porta accanto, nonostante sia un prodotto che si dimentica facilmente (le gag sono replicabili in qualsiasi pellicola umoristica), dimostra i suoi pregi grazie a un cast che sostiene la vicenda e la rende verosimile.

Jeff ha una famiglia fantastica, un lavoro appagante e vive in un cul-de-sac (una strada chiusa in cui vivono molti dipendenti dell’azienda aerospaziale per cui lavora) che rappresenta al meglio il suo mondo. Un giorno giungono i suoi nuovi affascinanti vicini, che però nascondono qualcosa.

Pellicola che, già dalla traduzione del titolo, svela la stranezza dei nuovi vicini, Le spie della porta accanto non è nulla di eccezionale ed è estremamente canonico nello svolgimento; un prodotto che funge da riempitivo dell’offerta cinematografica ma che, a differenza di altre pellicole etichettate in tal modo, dimostra di possedere gli attributi per intrattenere (senza fatica) per l’intera durata.

Contraddistinto da un cast in grado di rendere realistica l’intera struttura narrativa (al fianco di un magro Galifianakis ci sono Isla Fisher, Jon Hamm e Gal Gadot), il film diretto da Greg Mottola è il classico prodotto umoristico che ostenta la morale a fine visione e che celebra la genuina onestà dei personaggi che popolano lo schermo. Difatti se da una parte c’è la quotidianità della coppia Galifianakis-Fisher, che avrebbe bisogno di un po’ di brio, dall’altra parte ci sono le due spie impersonate da Hamm e Gadot, agenti sotto copertura con cui è facile fare amicizia e confidarsi. Insomma la bontà d’animo e un pizzico d’azione (quel tanto che basta per rendere la vita meno monotona) sono alla base di una commedia che si sostiene adeguatamente su una narrazione canonica e convenzionale. Infatti, nonostante sembri che le innocue commedie statunitensi siano realizzate con lo stampino, si può facilmente affermare che l’intrattenimento di Le spie della porta accanto non è assolutamente da disdegnare.

Uscita al cinema: 8 febbraio 2017

Voto: ***

Annunci

3 pensieri su “Le spie della porta accanto di Greg Mottola: la recensione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...