Che vuoi che sia di Edoardo Leo: la recensione

che-vuoi-che-siaLa proposta indecente mette a nudo una denuncia sterile

Commedia diretta dall’astro nascente Edoardo Leo (e da lui stessa interpretata con Anna Foglietta), Che vuoi che sia dimostra di possedere un ottimo incipit, per poi però perdersi con il passare dei minuti in scelte ridondanti e poco incisive. Una pellicola contraddistinta da una regia solida, ma alla costante ricerca della soluzione più accomodante possibile, mentre la denuncia nei confronti del “mostro” Internet appare fuori tempo massimo.

Claudio e Anna sono due trentenni precari; nonostante i due vogliano costruirsi una famiglia, le loro situazioni lavorative non lo permettono. Difatti Claudio è un ingegnere informatico, che bonifica computer infestati da virus, mentre Anna è una supplente di matematica. Claudio vuole provare a svoltare con una piattaforma web rivoluzionaria, apre un account di crownfounding, ma i contributi sono insufficienti. Dopo una notte brava, Claudio e Anna girano un filmato in cui Claudio promette un video porno se le offerte aumenteranno e lo pubblica. Le offerte arrivano copiose; e ora?

Nel momento in cui si osserva Che vuoi che sia si ha la netta sensazione che il regista abbia centrato l’argomento e la provocazione (in un web in cui una larga percentuale di internauti visualizza materiale pornografico, un utente quanto sarebbe disposto a offrire per usufruire dell’intimità di due amatoriali?) ma, con il passare dei minuti, non la realizzazione. Perché Leo, nonostante riesca a incanalare l’interesse, cade in una ridondanza scenica e tematica, che porta a ben poche soluzioni. E allora ecco che lo spettatore si ritrova a osservare le naturali evoluzioni di una decisione difficile (i soldi sono tanti, ma l’imbarazzo e la vergogna sono per sempre) intramezzate da aggiornamenti del contatore, che ingolosisce e fa riflettere. Ciò che però è sbagliato è l’approccio nei confronti di un qualcosa che dovrebbe essere visto come un punto di vista diversificato e non necessariamente moralmente condivisibile, insomma non si dovrebbe sentire il bisogno di cercare con insistenza la soluzione accomodante e buonista. E invece Che vuoi che sia insegue con costanza la morale che fa pensare “tutto è bene ciò che finisce bene”.

Inoltre ciò che proprio non funziona è quella variazione narrativa, che sposta la decisione di fare o non fare quanto promesso in funzione di una scelta familiare-economica, che fa cadere l’intera provocazione (il protagonista Claudio nel video chiama gli utenti di Internet “segaioli di merda”) e sposta la tematica in direzione dell’inseguimento di un sogno, che la crisi economico-lavorativa attuale non permette.

Che vuoi che sia inveisce nei confronti degli imbecilli di Internet (portando come esempio le affermazioni di Eco) e fagocita qualsiasi cosa: Facebook, Instagram, LinkedIn e simili finiscono nel calderone insieme ai riconoscibili “leoni da tastiera” e ai titoloni “acchiappalink”. Tra l’imbarazzo, i soldi (degli imbecilli citati precedentemente, degli sponsor o delle serate in discoteca), l’impossibilità di spiegarsi e la voglia di costruire una famiglia, Che vuoi che sia sguazza a suo piacimento, non trovando però l’appiglio giusto per farsi strada e dimostrarsi diversa da tante altre commedie. Ed è questo il vero difetto del film di Leo, perché sotto il superficiale strato della provocazione, a metà strada tra il serio e il faceto, si scorge un consistente strato di convenzionalità, che esibisce una conclusione che non scontenta nessuno.

Uscita al cinema: 9 novembre 2016

Voto: **1/2

Leggi l’articolo anche su Persinsala

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...