Un momento di follia di Jean-François Richet: la recensione

un-momento-di-follia_notiziaUna commedia lievemente “scandalosa”

Remake dell’omonima pellicola francese del 1977 diretta da Claude Berri, Un momento di follia è una commedia che definire “scandalosa” è realisticamente eccessivo. Il regista Richet ammorbidisce lo scottante tema del passionale errore di un uomo adulto nei confronti di una minorenne e finisce per cercare insistentemente la risata piuttosto che la riflessione.

Antoine e Laurent sono amici da sempre e decidono di passare l’estate in Corsica (luogo dove lo svago latita), insieme alle rispettive figlie Louna e Marie. Laurent è un padre giovanile e Louna s’invaghisce di lui fino a sedurlo su una spiaggia. Laurent si accorge immediatamente del suo errore, mentre Louna s’innamora perdutamente.

Narrativamente debole, Un momento di follia mette in luce un tema potenzialmente “scottante”, ma la voglia di sdrammatizzare finisce per rendere il prodotto una lieve commedia, nella quale le incomprensioni sono all’ordine del giorno. Il tutto avviene un’estate in Corsica, i protagonisti sono due padri (Vincent Cassel è divorziato, mentre François Cluzet è in piena crisi matrimoniale) e le loro due figlie, una appena maggiorenne, l’altra diciassettenne, una lolita francese esuberante e schiva allo stesso tempo. Per quest’ultima invaghirsi del giovanile Cassel è molto semplice, una passione adolescenziale, che non si cura degli anni di differenza e nemmeno del carattere sanguigno del padre (un corso doc).

Edulcorato e diversamente scandaloso, Un momento di follia è una commedia debolmente tratteggiata, un prodotto che non brilla per inventiva e nemmeno per interesse. Infatti lo sviluppo della vicenda finisce per essere ripetitivo, un ridondante trattato “amorale”, che viene sorretto abilmente dalla giovane Alice Isaaz, (attrice che si fa notare a fianco di due mostri sacri come Cassel e Cluzet), che impersona una ragazza che mette in croce il padre senza mezzi termini.

Nonostante la bravura recitativa del duo Cassel-Cluzet, Un momento di follia finisce per rivelarsi un prodotto di cui non se ne sentiva il bisogno, perché privo di mordente e carattere. Inoltre la costante ricerca della situazione ridicola e potenzialmente ridanciana fa crollare l’intera intelaiatura narrativa. Insomma Richet non è mai stato regista da commedia e Un momento di follia lo conferma.

Uscita al cinema: 24 marzo 2016

Voto: **

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...