Che cosa aspettarsi quando si aspetta di Kirk Jones: la recensione

9, tediosi, mesi

Pellicola deludente, Cosa aspettarsi quando si aspetta (What to Expect when you’re Expecting, 2012) appare assemblata malamente e neppure il cast all star la salva.

Mettete insieme Cameron Diaz, Jennifer Lopez, Elizabeth Banks, Anna Kendrick, Matthew Morrison (per intenderci, il professore di Glee), Dennis Quaid, Chris Rock e Rodrigo Santoro. Il risultato di questa carrellata di star è la commedia Cosa aspettarsi quando si aspetta, film frammentario, che dimostra di avere un sottilissimo filo narrativo e che mostra il fianco a un tratteggiamento dei personaggi superficiale. Innaffiata da una buona dose di retorica buonista, l’opera diretta da Kirk Jones cerca di parlare della gravidanza, ma non ci riesce fino in fondo, intessendo varie vicende, alcune affrontate  in modo serio, mentre altre narrate in modo assolutamente effimero, cercando di provocare a tutti i costi la risata Non convince l’intelaiatura della pellicola, che non unendo le storie, ma suddividendole bruscamente in settori imperscrutabili, ostenta una serie di sketch banali, che confluiscono nella sequenza finale dell’ospedale. Jones racconta tre gravidanze (o forse quattro) e un’adozione, provando a racchiudere in un unico involucro, in modo compiuto, tutte le peculiarità di una dolce attesa. E allora ecco che scorrono sullo schermo il parto cesareo con complicazioni, il parto naturale gemellare senza nessun dolore (farsesco e stupidamente dipinto) e il parto naturale con precedente errore dell’ecografia (doveva essere maschio!) e conseguente stupore dei genitori. Come accennato non manca l’attesa per un’adozione, le sue difficoltà e una felicità, che si tramuta in un pianto liberatorio e gioioso. E in tutto questo fa la sua apparizione la crew dei papà (capitanati da un inusuale Rock), ovvero una stucchevole combriccola moralista e irritante, che banalizza costantemente il significato della parola padre.

Jones dirige una commedia che punta statisticamente sui nomi noti per accattivare il pubblico. E se Cameron Diaz ormai ha votato stabilmente la sua carriera a commedie insapore, a tratti farsesche e a tratti sentimentali, stupisce l’apparizione nel cast di Anna Kendrick, notoriamente un’attrice che si è impegnata (in questi ultimi anni) in pellicole ironiche, ma moralmente solide.

Pianti disperati, competizioni padre-figlio e “segreti da spogliatoio” contrappuntano Cosa aspettarsi quando si aspetta, una pellicola ripetitiva e noiosa, che non convince e non appassiona e che ostenta inoltre una retorica posticcia e abbozzata.

Uscita al cinema: 14 settembre 2012

Voto: *

Annunci

4 pensieri su “Che cosa aspettarsi quando si aspetta di Kirk Jones: la recensione

    • Si l’ho visto e mi è sembrato estremamente prevedibile, noioso e un tantino arrogante. Non metto in dubbio che il film possa piacere, dopotutto le recensioni sono, anche, uno sguardo soggettivo. Purtroppo ho ritenuto inutili e pretestuose le manfrine buoniste di Chris Rock e banali gli stratagemmi per ricercare la lacrimuccia facile nella vicenda con protagonista la Kendrick. Detto questo…non sono onnisciente e il mio giudizio non è incontestabile…Ciao

  1. Si certo hai ragione sul fatto che una recensione è al 70% soggettiva ma la forzatura che tu dici è semplicemente l’emozione che quel fil deve trasmettere altrimenti non avrebbe senso..comunque concordo con te sul prevedibile mentre sugli altri due aggettivi un po’ meno..ciao!

  2. Beh direi che 70% è eccessivo…diciamo 50 e 50. Comunque vorrei aggiungere una cosa: basta ai cast all star (in stile Capodanno a NY o Appuntamento con l’amore, giusto per citare due pellicole recenti). Il risultato, spesso, è un appiattimento della sceneggiatura e una carrellata sterile di stelle (cadenti o nascenti), che sgomitano furiosamente davanti alla macchina da presa…detto questo ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...