Lo squalo (Jaws)

79 – Jaws di Steven Spielberg (1975)

“Spiagge chiuse e divieto di balneazione”. Cartelli che recitano spaventosamente questo avvertimento pullulano sulle numerose spiagge di Amity Island. Lo squalo (1975), thriller horror d’ambientazione marina, è il terzo lungometraggio di – un appena ventinovenne ma estremamente maturo – Steven Spielberg. Strani attacchi avvengono in una ridente località balneare dell’Atlantico. Si vocifera che siano opera di uno squalo. Le conseguenze? Panico e preoccupazione. Lo sceriffo (Roy Schneider) si mobilita per mettere tutto in sicurezza, ma il diavolo marino attacca di nuovo. Urge una soluzione drastica: uccidere il pesce assassino. La tensione pervade i nervi dello spettatore; a pelo d’acqua le corse dei bagnati sulla spiaggia sicura, rappresentazioni di un panico reale, inzuppano la macchina da presa. Stilisticamente ineccepibile, Spielberg pone sul piatto della bilancia tutta la sua giovane ambizione e “pastura” in modo convincente ansia, divertimento, spettacolo e paura. Abilmente, per un’ora, mantiene altissima la suspense, non mostrando le reali dimensioni del mostro marino fino allo scontro finale che colora l’Oceano di rosso sangue. Inoltre, riservandogli comportamenti umani, non lo rende preda costretta ad uccidere per difendersi, ma cacciatore senza scrupoli. Grande successo albotteghino, Lo squalo, primo blockbuster del regista statunitense, è una macchina ben oliata, corredata da effetti speciali spaventosi, una colonna sonora che diverrà storica e una sceneggiatura ben bilanciata.

Leggi l’articolo anche su Toylet Magazine:

http://www.toylet.it/2011/11883/79-%E2%80%93-jaws-di-steven-spielberg-1975.toy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...